Con l’estate 2019 ritorna il secondo capitolo di #VERTIGINE, che in questa edizione ha voluto rinsaldare il legame con la sponda francese del progetto Corpo Links Cluster in cui si inserisce il festival, progetto finanziato dal programma europeo ALCOTRA (Alpi Latine Cooperazione TRAnsfrontaliera) che coinvolge l’Espace Malraux – Scène Nationale de Chambéry (capofila), Teatro Stabile di Torino – Teatro Nazionale/Torinodanza festival, Associazione Dislivelli di Torino e Université Savoie Mont Blanc.
#VERTIGINE 2 quest’anno ha un nuovo programma dal titolo “Andiamo!”, ricco di appuntamenti che avranno luogo sulle nostre Alpi, sul versante italiano e francese.

Grazie a un sistema di residenze, laboratori e spettacoli, in Italia la danza arriva quest’anno ad Avigliana e Sestriere in Val di Susa, a Prali in Val Germanasca. La montagna diventa luogo di spettacolo e anche materia stessa di costruzione innovativa di un progetto artistico: Piergiorgio Milano lavorerà sulla falesia di Avigliana per elaborare il gesto dell’arrampicata, passando attraverso workshop e residenze sul territorio; Silvia Gribaudi impegnerà l’intera comunità tra la Val Chisone e la Val Germanasca  per presentare una prima traccia di creazione a Prali in Luglio; contemporaneamente Marco Chenevier guiderà un laboratorio a Sestriere coinvolgendo giovani sciatori, con performance finale. I nostri tre artisti arriveranno poi a Torino in autunno per presentare il loro lavoro all’interno del Festival. Piergiorgio Milano con White Out, nuovo spettacolo al suo debutto assoluto; Silvia Gribaudi e Marco Chenevier con le loro performance elaborate in altitudine e che saranno presentate in forma definitiva a Torino nel 2020.

Per vedere il programma completo di “Andiamo!”, clicca qui