Cognome, nome: Barmasse, Hervé
Paese: Italia
Disciplina principale: Alpinismo

BIOGRAFIA
Hervé Barmasse è un alpinista, autore del libro La montagna dentro e regista dei film Linea Continua e Non così lontano. Nasce ad Aosta il 21 dicembre del 1977 in una famiglia segnata da una lunga tradizione e passione per la montagna. Guida alpina del Cervino da quattro generazioni, il suo nome è legato a importanti ascensioni. Itinerari di grande difficoltà realizzati in tutto il mondo, come la via nuova aperta in solitaria sul Cervino, la prima ascensione della liscia lavagna granitica del Cerro Piergiorgio e la nuova via sul Cerro San Lorenzo in Patagonia, la prima salita del Beka Brakay Chhok in Pakistan e altre ancora. Sulla sua montagna di casa, il Cervino, Hervé ha lasciato in modo incisivo la sua traccia fino a diventare l’alpinista che, tra vie nuove, prime invernali e prime solitarie, ha compiuto più exploit. Di recente si è reso protagonista di un’ascensione esemplare in Himalaya salendo in stile alpino la Parete Sud dello Shisha Pangma 8027m in appena 13 ore.

Per la sua attività ha ottenuto importanti riconoscimenti tra i quali si ricorda il Premio Sport e Civiltà 2015 e il premio accademico del CAI Paolo Consiglio ricevuto quattro volte.

Secondo Hervé Barmasse la montagna non è il teatro di gesta eroiche, ma un luogo dove poter vivere grandi emozioni attraverso un confronto onesto con la natura. Un messaggio che trapela chiaramente nelle sue conferenze dove ad accompagnare le sue parole, ci sono immagini spettacolari e suggestive, a testimonianza di un’altra sua grande passione, la fotografia e il cinema di montagna.

Nel 2010, alla sua prima esperienza come regista, esce con Linea Continua. Un film che racconta l’apertura di una nuova via sul Cervino, realizzata insieme al padre Marco. Nel 2012 è la volta di Non così lontano, un film documentario che racconta Exploring the Alps il progetto che l’ha visto protagonista nel 2011 con l’apertura di tre nuove vie – sul Monte Bianco, sul Monte Rosa e sul Cervino – e che dimostra come anche sulle Alpi, ci sia ancora spazio per l’avventura e che il valore dell’esperienza non dipende dalla montagna che si scala ma dagli occhi dell’alpinista.
Linea Continua e Non così lontano, hanno vinto importanti riconoscimenti internazionali dalla Russia al Sud America, dalla Cina, all’Europa.

La montagna dentro edito da Laterza, è la sua prima fatica letteraria (maggio 2015). Un libro in cui Hervé racconta se stesso, la sua storia, la passione, la fatica, l’emozione delle scalate. Un libro in cui l’alpinista viene dopo l’uomo che pure affronta imprese straordinarie. Nelle sue pagine non si trova la scontata esaltazione di un campione dell’estremo, piuttosto cosa si nasconde dietro l’avventura dell’alpinismo, dove il coraggio delle decisioni è sempre intrecciato alla fragilità e alla paura. In parete come nella vita.

PROGETTI PROPOSTI

Partecipazione ad un incontro pubblico artista-sportivo con i coreografi Michele Di Stefano e Marco Chenevier all’interno di VERTIGINE/Torinodanza festival a settembre 2019.

© Clayton Boy: The North Face