fbpx

UNIVERSITÉ SAVOIE MONT – BLANC

L’Università Savoie Mont Blanc (USMB) conta 13.490 studenti, con più di 200 corsi di formazione organizzati in 8 macroaree e 19 laboratori su tre campus. Si tratta di una struttura a vocazione multidisciplinare profondamente radicata nel territorio, aperta verso l’esterno e riconosciuta per le sue relazioni internazionali, che beneficia della sua posizione di confine e realizza collaborazioni con le Università italiane e svizzere, oltre i partenariati con le Università di Grenoble, Lione e Saint‐Etienne.
L’Università Savoie Mont Blanc sviluppa le sue attività di ricerca in diversi campi in equilibrio tra la ricerca di base e quella applicata.
La ricerca è supportata da unità riconosciute e accreditate che lavorano in stretto rapporto con le principali organizzazioni nazionali e internazionali (tra cui il CNRS, CEA, CERN) e partecipano ai “poli di competitività” Rhône‐Alpes, tra cui i cluster Montagne et Sporaltec (industria dello sport e del tempo libero).
L’Università Savoie Mont Blanc mette a disposizione degli operatori economici l’innovazione nata nei suoi laboratori, grazie ad accordi per il trasferimento tecnologico e la valorizzazione della ricerca.
Nel 2015 ha creato con l’Istituto Francese del Turismo (IFT) il centro turistico di eccellenza “montagna inventiva”, che mira a unire i soggetti interessati attorno a un progetto regionale e promuovere l’innovazione al servizio della qualità dell’offerta turistica. Il centro è destinato a creare strutture di assistenza e di consulenza per promuovere l’innovazione, partecipare al dibattito sullo sviluppo del turismo montano e promuovere la messa in rete di competenze e servizi e sviluppare formazioni innovative, in una posizione privilegiata per lo sguardo transfrontaliero e le dimensioni internazionali.
L’offerta di formazione proposta dall’Università Savoie Mont Blanc si articola intorno a quattro ambiti disciplinari: Arti, Lettere e Linguaggio // Diritto, Economia, Gestione // Scienze Umane e Sociali // Scienze e Tecnologie, con un riuscito equilibrio tra corsi generici e professionalizzanti (70 formazioni in alternanza) e tassi di successo per l’inserimento professionale ben al di sopra delle medie nazionali, grazie agli stretti legami con le realtà socioeconomiche.
L’istituto si distingue per un accompagnamento specifico teso ad accogliere atleti ad alto livello e studenti che desiderano proseguire gli studi artistici presso un conservatorio o una scuola d’arte. Propone inoltre corsi di formazione di informazione‐comunicazione, comunicazione di eventi e di gestione culturale, nonché lezioni di ballo nell’ambito dello STAPS (Scienze e Tecniche delle Attività Fisiche e Sportive).
Gli studenti dei corsi saranno particolarmente coinvolti nel progetto Corpo Links Cluster per lo sviluppo di progetti di ambito culturale con artisti e altri attori.
La creazione e la diffusione della cultura è parte integrante delle missioni dell’USMB, la cui azione si inscrive nelle politiche culturali accademiche nazionali e regionali grazie al lavoro dei responsabili di “vita culturale”.
A livello nazionale, la Convenzione “Università luogo di cultura” del 2013, sottoscritta dal Ministero della Cultura e della Comunicazione, dal Ministero dell’Istruzione superiore e della Ricerca e dalla Conferenza dei presidenti di Università, sottolinea l’importanza delle pratiche culturali e artistiche degli studenti e individua la comunità universitaria e il campus come importanti luoghi di trasmissione, diffusione e creazione culturale e artistica.
A livello regionale, una concertazione tra il mondo accademico e il mondo della cultura si articola intorno al programma “Arte, cultura, insegnamenti superiori”, che permette di identificare le questioni chiave della politica culturale presso l’Università e definire le azioni concrete.
L’USMB ha partecipato attivamente alla fase di concertazione, in particolare facilitando il workshop sul tema della partecipazione e il contributo degli studenti alla vita artistica e culturale universitaria” e beneficiando di un finanziamento dalla Regione per le sue attività culturali.

www.univ-smb.fr